Consel

La società

La Società Consel è nata all’inizio del 1999 come Divisione di Biella Leasing SpA, ed ha iniziato la propria attività nel giugno dello stesso anno. Dal 29 dicembre 2000, con la riunione del primo Consiglio di Amministrazione, si è formalmente costituita la CONSEL SpA, mediante scissione parziale proporzionale da Biella Leasing SpA.
Nel maggio 2005 il CdA ha deliberato l'acquisto dell'immobile di Via V. Bellini 2, a Torino, come nuova sede della Direzione Generale e di tutte le attività operative centralizzate. Oltre a consentire una maggiore funzionalità, può garantire l'ottimizzazione dei costi di gestione e rappresentare un importante valore patrimoniale della Società.
Il 20 dicembre 2007 Sella Holding Banca e Alleanza Toro hanno siglato un accordo pluriennale di partnership industriale, che prevede l'ingresso di Alleanza Toro nell'azionariato di Consel, con una quota del 32,5% mediante contestuale aumento di capitale di 40 milioni di euro.
La nuova società è dotata di un capitale sociale e riserve di euro 99.131.736,07. Sede legale e Direzione Generale sono a Torino in via Bellini 2.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE:

Presidente: Anna Maria Ceppi
Vicepresidente: Attilio Viola
Amministratore Delegato: Giorgio Orioli
Consiglieri: Stefano Amato, Fabio Cesare Bagliano, Viviana Barbera,
Giorgio De Donno, Virgilio Marrone, Silvana Terragnolo

COLLEGIO SINDACALE:
Presidente: Giacomo Zunino
Sindaci effettivi: Maurizio Dattilo, Claudio Sottoriva
Sindaci supplenti: Paolo Claretta Assandri, Stefania Barsalini

Amministratore Delegato e Direttore Generale: Giorgio Orioli
Vicedirettore Generale: Renato Forlano

Chi siamo Consel

La storia

CONSEL nasce nel giugno 1999, come Divisione di Biella Leasing SpA, del Gruppo Banca Sella. Dal 29 dicembre 2000 si è formalmente costituita la CONSEL SpA, mediante scissione parziale proporzionale da Biella Leasing SpA.

L’obiettivo è quello di entrare subito nel mercato del credito al consumo classico e delle più innovative forme di pagamento: un mercato che, sempre in crescita negli ultimi anni, vede ancora tuttavia il nostro Paese in posizione marginale rispetto al contesto europeo e ai livelli raggiunti dai Paesi occidentali più avanzati.

Tramite il credito al consumo e le carte di credito ad utilizzo rateale, si assicura continuità e maggiore impulso ad una linea di forte attenzione alle nuove tecnologie, ai più moderni e innovativi ambiti di attività, agli strumenti finanziari e ai servizi alla clientela che da sempre ne hanno contraddistinto le scelte e le strategie.

Le attività svolte: credito al consumo, erogato tramite il canale dei finanziamenti rateali classici (con le varianti del tasso agevolato, posticipo prima rata, prodotto maxi-rata), ma anche tramite il revolving, le carte di credito a rimborso rateale e a saldo, le carte fidelity, i prestiti personali, il credito on line. I canali commerciali attraverso cui avviene l’erogazione sono quelli tipici del credito al consumo: negozi, grande distribuzione e distribuzione organizzata. Le merceologie che maggiormente si prestano vanno dal settore mezzi di trasporto (auto nuove e usate, moto e motocicli, caravan e roulotte, biciclette), al credito finalizzato per acquisti di beni durevoli (elettrodomestici, telefonia, computer, hi-fi e foto-cine-ottica, mobili e arredamento, articoli sportivi e hobbistica), al settore dei servizi (viaggi e vacanze, palestre e piscine, corsi scolastici e di lingue, spese mediche e dentistiche...).

I vantaggi che il credito al consumo può assicurare: il punto vendita che realizza un finanziamento rateale, tramite un rapporto di convenzione con Consel, ha in mano uno strumento efficace per lo sviluppo della propria attività, che gli consente incassi rapidi e sicuri, la possibilità di erogare al proprio cliente un credito immediato e di aumentare il livello di fidelizzazione.

Dal punto di vista del cliente-consumatore, credito al consumo significa acquisti più facili e rapidi, immediata disponibilità finanziaria, possibilità di dilazionare i pagamenti e non dover ricorrere a disinvestimenti di capitale.

Bilancio Consel 2013

In controtendenza ad un mercato del credito in forte contrazione, il bilancio Consel 2013 presenta un significativo risultato positivo.

Monitorata